Gioco online, ecco il bando per i nuovi operatori

È stato pubblicato all’inizio del mese di gennaio 2018 il nuovo bando relativamente alle concessioni per il gioco online. Il bando prevede la messa al bando di 120 concessioni per garantire le piattaforme di gioco online. La legge di stabilità del 2016 aveva previsto di attribuire queste nuove 120 concessioni per garantire la commercializzazione dei giochi online. Il bando di gara è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 10 gennaio e sono state anche regalate tutte quelle che sono le regole, nonché i requisiti che bisogna avere per poter partecipare a questa procedura di gara. Il bando ha subito uno slittamento rispetto a quello che era la sua data iniziale che doveva essere luglio 2016.

Lo scopo di questo quando è quello di cercare delle concessioni per il gioco via web, partendo da una base d’asta di 200 mila euro. L’imposta unica viene fissata al 20% delle somme che risultano restituite al giocatore. Inoltre, è anche importante che vengano chiariti tutti gli ambiti di appartenenza di coloro che sono interessati ad occupare questa concessione. I giochi pubblici prevedono sia le categorie delle scommesse a totalizzatore che a quota fissa, ma anche gli eventi, le scommesse simulate quelle sportive, quelle sulle corse dei cavalli e su altri tipi di eventi. È prevista anche l’interazione tra diversi giocatori nonché tra i giochi come Bingo. In realtà, i dettagli sono tantissimi: fino alla scadenza del bando sarà possibile fare domanda per gli addetti al settore che sono in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente. La concessione durerà fino al prossimo 31 dicembre 2022 e bisognerà fornire all’ente appaltante tutte quelle che sono le documentazioni richieste del bando di gara. La procedura è stata aperta non solo agli operatori di gioco in Italia ma anche a quelli che operano in altri spazi europei economici. La cosa importante è che siano rispettati tutti i requisiti previsti dalla normativa vigente.

La capacità economico finanziaria e i dettagli

Coloro che vogliono partecipare al bando per la concessione sui giochi, devono avere delle caratteristiche anche economico finanziaria. Tra i requisiti principali c’è quello di avere un bilancio biennale di almeno un milione e 500 mila euro. Insomma, si tratta di una garanzia necessaria per coloro che vogliono avvicinarsi a questo settore. Sono tantissimi poi i requisiti che sono previsti nel bando. Tra questi, c’è la capacità tecnico professionale in quanto tutti gli operatori devono avere a disposizione un sistema informatico che possa essere adeguato a mettere in campo almeno una delle attività previste nell’ambito del gioco online, messe a gara dal governo. L’importanza dell’infrastruttura tecnologica sarà preso in considerazione nel bando da parte di coloro che sono chiamate ad esaminare domanda per domanda tutto il contenuto della documentazione. Ovviamente, coloro che saranno in grado di garantire un’offerta maggiore potranno accedere. Quindi potrà essere in futuro molto più conveniente avere questo tipo di piattaforma. Se sei interessato a questo bando, controlla qui per i dettagli e per avere un’idea di come deve essere strutturato un sito del gaming online che si è perfettamente funzionante ed aperto a varie soluzioni.

Lascia un commento

Copyright © 2018. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.