Trasportare file: il metodo più migliore

Sono numerosi i casi in cui serve trasportare dei file, basti pensare a quando si vogliono mostrare ad altri le foto delle vacanze, o a quando si termina un progetto di lavoro a casa. Oggi i metodi adatti a spostare i file tra più computer, o tra altri dispositivi, sono molti, alcuni dei quali hanno un costo veramente irrisorio.

Come sfruttare il cloud


Per avere i propri file sempre a disposizione, ovunque si sia, il cloud è una preziosa risorsa. Si tratta di uno spazio disponibili in rete, accessibile da qualsiasi dispositivo, perché si abbiano le password o le autorizzazioni necessarie. Volendo è anche possibile condividere alcuni contenuti del cloud, ad esempio per lavorare ad un progetto insieme ad altri colleghi. Per sfruttare al meglio il cloud però è importante avere a disposizione una connessione molto veloce, che permetta di caricare e scaricare dati con grande velocità. Altrimenti si rischia di impiegare vari minuti per accedere a un file, cosa che rende l’utilizzo di questa risorsa a volte poco pratico. In alcune zone d’Italia internet è disponibile solo con quantità minime di banda, cosa che rende poco realistica l’uso del cloud in modo diffuso e regolare.

Le chiavette USB


Per avere un file sempre a disposizione le migliori chiavette USB 3.0 sono dispositivi ideali. Si tratta in pratica di minuscoli drive, che non necessitano di installazione e che possono contenere file di grandi dimensioni. Oggi in commercio si trovano pennette di vario genere, da quelle più piccole da 4 GB, fino alle più grandi, che possono contenere fino a 1 TB di dati. I prodotti disponibili sono però molto diversi tra loro, soprattutto per quanto riguarda la velocità di scrittura e di lettura. Più tale velocità è alta e migliori sono le prestazioni della pennetta, che ci consentirà di spostare un file in pochi secondi, senza inutili tempi di attesa.

Gli HD


Anche se le chiavette USB oggi presenti sul mercato possono avere dimensioni molto ampie, molte persone tendono a preferire ancora gli HD esterni; sono Hard Disk molto pratici, che si connettono ad un computer con una comune porta USB. Spesso gli HD esterni sono disponibili con velocità di lettura e di scrittura molto più elevata rispetto alle chiavette, ma occorre fare attenzione a questo dato al momento dell’acquisto. Se i nuovi prodotti sono infatti di standard qualitativo quasi sempre elevato, molti negozi hanno spesso delle rimanenze degli anni passati: HD lenti e scarsamente affidabili venduti a prezzi simili ai migliori prodotti del settore.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.