Scegliere il frullatore a immersione: conviene farlo con calma

Sono tantissime le persone che usano diffusamente il frullatore ad immersione in cucina; che si tratti di un modello spartano, come Bomann SM 354 CB, o dei prodotti semi professionali oggi disponibili sul mercato poco importa: per alcuni cuochi questo elettrodomestico è fondamentale in cucina. La scelta presente sul mercato è molto ampia, e ci sono diverse opzioni tra cui scegliere; non esiste un prodotto migliore degli altri in assoluto, perché molto dipende dall’utilizzo che se ne fa in casa.

I modelli meno costosi


I frullatori a immersione meno costosi sono generalmente quelli meno accessoriati; nella confezione si trova il motore, munito di asta e di lame, in genere con un bicchiere allungato in plastica, dove posizionare gli alimenti da frullare. Se si desidera acquistare un prodotto di questo tipo conviene sempre verificare che l’asta che porta le lame sia staccabile, o che lo siamo almeno le lame; in questo modo dopo l’uso si potrà inserire tutto in lavastoviglie, o comune effettuare un lavaggio completo e accurato. Il motore infatti non si può porre a contatto diretto con l’acqua, se non lo si vuole rovinare irreparabilmente. Un buon prodotto dovrebbe avere l’asta in metallo, ma si trovano sul mercato anche frullatori ad immersione con asta in plastica comunque robusti e facili da utilizzare. Per una migliore presa, è meglio preferire i frullatori con maniglia rivestita in gomma, e con diametro non eccessivo: in questo modo l’impugnatura è sempre salda, e si evita che l’elettrodomestico cada dalle mani durante l’utilizzo.

bomann frullatore

I prodotti costosi


In un qualsiasi negozio di elettrodomestici si trovano numerosi modelli di frullatore ad immersione, anche con prezzi che superano i 100 euro. Questi prodotti sono adatti ad un utilizzo regolare e costante e non temono l’usura o il surriscaldamento. Sono infatti muniti di motori potenti, che si possono mantenere in attività per vari minuti, o si possono utilizzare anche per alimenti duri e compatti, senza temere di sforzarli eccessivamente. Generalmente sono dotati anche di diversi accessori, compresi dei bicchieri cui collegare l motore, che li rendono simili a dei robot da cucina. Di solito questi frullatori ad immersione sono meno potenti di un robot classico, ma sono molto più versatili. I robot da cucina infatti rimangono sul piano di lavoro, sono ingombranti e pesanti. Il frullatore ad immersione invece si smonta totalmente, e si ripone in un cassetto, o in un armadietto, evitando l’ingombro.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.