Trading online: come renderlo remunerativo

Si sente spesso dire che fare trading online sia un gioco da ragazzi, un’attività aperta a tutti e molto facile da svolgere. In realtà diventare un trader di successo avviene solo seguendo con cura un progetto ben studiato, cercando di evitare i principali errori del principiante.

Informarsi per guadagnare

C’è chi considera il trading online una sorta di scommessa alla roulette, da effettuare affidandosi al caso o alla fortuna. In effetti al neofita questa attività può apparire proprio così; con le opzioni binarie e con prodotti derivati simili non si acquista e non si vende nulla, mentre si specula cercando di prevedere l’andamento delle quotazioni di un qualsiasi prodotto del mercato sottostante. Se la previsione è corretta, si guadagna fino al 75-85% di quanto investito; se è sbagliata si perde il capitale utilizzato per quella speculazione. Volendo si può svolgere questa attività come se si scommettesse sul rosso o sul nero alla roulette, ma a lungo andare questo comportamento porterebbe certamente a perdere buona parte del proprio capitale. Piuttosto conviene informarsi in modo serio e preciso, seguendo le diverse guide disponibili in rete, che permettono anche di apprendere le cosiddette strategie vincenti. Si tratta di metodi da applicare al trading online che aumentano di molto la precisione delle nostre previsioni, portandoci ad effettuare numerose speculazioni vincenti. Si deve comunque considerare che non tutte le attività andranno a buon fine, quindi si deve sperare in un bilancio che ci permetta di guadagnare almeno il 20-25% di quanto investito ogni giorno nel trading online.

broker trading

Scegliere il broker

dopo aver preparato un ampio bagaglio di informazioni riguardanti il trading online e le tecniche per fare affari in modo remunerativo, si dovrà scegliere il broker che ci propone l’offerta più interessante. Il modo migliore per trovare il broker che fa per noi consiste in genere nel leggerne la recensione completa, disponibile su molti siti in rete. In questo modo, invece di perdere molto tempo navigando tra i diversi siti dei broker, si potranno trovare rapidamente delle informazioni riguardo ai pro ed ai contro di ogni singolo broker, per poi scegliere quello che fa per noi. I criteri secondo cui selezionare il broker sono diversi, il primo dei quali consiste nel verificare che la società che gestisce il sito sia autorizzata da un ente di controllo, come ad esempio la Consob. I siti privi di autorizzazione possono purtroppo celare delle truffe, conviene quindi tenersene alla larga, soprattutto per il fatto che il broker gestirà i nostri soldi. Oltre a questa caratteristica un buon broker deve avere una piattaforma di trading pratica da usare e molto intuitiva, che permetta anche al neofita di capire perfettamente ogni operazione che sta effettuando.

I bonus

sono particolarmente interessanti anche i bonus proposti dai broker, in genere sotto forma di omaggi in denaro, versati nel momento in cui si apre il proprio conto e vi si versano dei contanti. Tali bonus sono correlati alla cifra versata e, in alcuni casi, si possono ripetere anche nel caso di particolari occasioni durante l’anno.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.