Decorare la casa con le pitture murali

Una stanza particolarmente buia, un salone ampio ma senza personalità, una cucina ormai datata; in tutte queste situazioni si può migliorare ampiamente l’estetica degli ambienti sfruttando le pitture murali. Per farlo è però necessario contattare un professionista, come quelli che si trovano sul sito www.imbianchino.roma.it.

Quali interventi


Spesso le stanze della casa si mostrano scure e poco ampie, a causa della luminosità. Visto che modificare la dimensioni di una finestre, o aprirne una nuova, può essere un lavoro particolarmente costoso, si può decidere di intervenire sfruttano i colori delle pareti. A volte infatti è il colore, particolarmente scuro o opaco, a rendere ancora più cupa una stanza, rendendo poco piacevole soggiornarvi. Quando si contatta un imbianchino per ridipingere casa si verifica anche la presenza di segni di muffa, o di zone in cui c’è uno scarso ricircolo dell’aria. La verniciatura con apposite pitture murali permette anche di sanificare le pareti, rendendo più piacevole soggiornare in un ambiente.

indoratore

Decorazioni particolari


Con le pitture murali oggi è anche possibile ottenere effetti molto particolari, che rendono un ambiente elegante e moderno. Lo stucco veneziano è un esempio: una colorazione che si stende mescolando del grassello di calce a polveri di marmo, o di altra pietra compatta. Il risultato è un colore intenso, molto gradevole. Con lo stucco veneziano si può modificare anche la texture di una parete, che può diventare lucida o opaca, o che può portare ad una parete con superficie particolare, mossa da elementi a sbalzo. Molto gradevoli sono anche gli effetti ottenuti con lo spatolato, una tecnica che comporta la stesura del colore in un impasto di stucco e pigmenti, in modo da lasciare ben evidenti i segni lasciati con la spatola. Il vantaggio dello stucco veneziano e dello spatolato è anche la durata: le pareti trattate con queste tecniche in genere possono rimanere belle e piacevoli per molti anni, senza necessita re di manutenzione. La superficie lucida e liscia infatti non permette il deposito dello sporco e della polvere.

La carta da parati


Ultimamente sta tornando molto di moda anche la carta da parati. Contrariamente a quanto si faceva un tempo, oggi la carta si stende in genere su porzioni della stanza, su singole pareti o parti di esse. Si tende a scegliere la parete più importante della stanza, quella dove è posizionato il mobile principale, o anche dove è presente un qualche elemento architettonico. A volte conviene invece rivestire di carta la parete più buia e spenta.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.