I migliori metodi per la ricostruzione delle unghie

Avere le mani in ordine è anche un modo per approcciarsi meglio agli altri, cosa molto importante, anche dal punto di vista professionale. Una delle zone delle mani che tendono a rovinarsi più rapidamente sono le unghie, che necessitano di diverse cure per mantenersi sempre al meglio; le tecniche di ricostruzione delle unghie andrebbero sempre eseguite da personale specializzato, che abbia seguito appositi corsi professionali, come ad esempio quello tenuto da Anna Academy.

Le migliori tecniche


Sono diverse le tecniche che si possono utilizzare le la ricostruzione di un ghie fragili o rovinate. Uno dei metodi utilizzati dalla gran parte degli esperti di manicure e di nail art è sicuramente la ricostruzione con vernice in gel. Si tratta di un prodotto resistente e durevole che, oltre a garantire una manicure dall’aspetto impeccabile anche su unghie che si sfaldano o rosicchiate, permette anche di ottenere una finitura molto durevole nel tempo. Un trattamento con vernice in gel può durare infatti fino ad un paio di settimane, o anche più a lungo, in modo da garantire sempre mani in perfetto ordine e belle da mostrare agli altri.

ricostruzione-unghie-metodi

La ricostruzione con l’acrilico


Le vernici in gel sono un prodotto utilizzato solo negli ultimi anni; un metodo di ricostruzione delle unghie molto più datato, ma ancora decisamente valido, è l’acrilico. Invece di utilizzare una vernice già miscelata, in questo caso si usa una polvere da sciogliere in un apposito liquido, fino a formare una sorta di pasta fluida, con cui si ricostruiscono le unghie. Pur trattandosi di un metodo più vecchio del gel, l’acrilico permette di ottenere un ottimo risultato, senza bisogno di utilizzare lampade o sistemi per l’indurimento del prodotto. L’acrilico in genere viene utilizzato per lavori più complessi, che in genere hanno durata abbastanza breve nel corso del tempo.

La preparazione delle unghie


Le dita delle mani sono quotidianamente a contatto con prodotti di vario genere, dai detergenti al cibo, dalla pelle del nostro corpo fino alle sostanze che si possono trovare in natura, all’aperto. Prima di cominciare un trattamento di ricostruzione delle unghie è importante ricordare che l’unghia va perfettamente pulita, per evitare di racchiudere sotto un sottile strato di vernice tutto ciò che si può trovare sulle dita. Tali impurità possono anche compromettere il risultato finale. Per questo le mani e le unghie vanno perfettamente igienizzate e sgrassate; conviene anche effettuare una perfetta manicure prima di stendere il prodotto prescelto.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.