Come configurare correttamente un ripetitore di segnale wifi

A volte si ha bisogno della connessione ad internet in stanze dove il segnale non arriva, la soluzione la si può trovare nel ripetitore di segnale wifi, un apparecchio in grado di portare la connessione in qualunque stanza lo si desideri.

La configurazione di un ripetitore di segnale wifi è molto semplice, per prima cosa bisogna posizionarlo in un punto cruciale della casa, in modo che riesca a mandare il segnale offrendo una copertura più ampia possibile, poi si passa all’installazione.

configurazione ripetitore wifi

Questo dispositivo viene chiamato anche range extender, perché ripete il segnale del router primario e permette di avere la connessone in punti dove prima non arrivava.

I ripetitori di segnale wifi sono una soluzione economica per aggirare il problema, inoltre, sono facilissimi da usare e sono facilmente reperibili in qualsiasi negozio di informatica o in rete.

Possono avere la classica forma di un router, oppure, essere compatti e avere forma di adattatori da inserire nella presa.

La configurazione avviene mediante collegamento con cavo ethernet al Pc, oppure, agganciando la loro rete, basta aprire il browser e digitare l’indirizzo  192.168.1.1/192.168.0.1 o quello indicato sulle istruzioni presenti nella confezione.

Quando il ripetitore wifi o range extender viene usato per la prima volta, nel processo di configurazione iniziale rileva tutte le reti wireless disponibili nei paraggi, per cui bisogna mettere la spunta alla propria connessione internet e andare avanti, seguendo la procedura guidata e inserendo la chiave di protezione della rete.

Dopo qualche minuto la configurazione sarà terminata e sarà possibile avere la connessione ad internet nelle stanze dove prima era impossibile ricevere il segnale.

Questa configurazione è quella standard che si utilizza quando si vuole installare un ripetitore di segnale wifi, alcuni modelli hanno anche un cd presente nella confezione, questo facilita ulteriormente l’installazione e la configurazione del dispositivo, attraverso una fase guidata, si arriva in pochissimi minuti al termine del processo.

La configurazione guidata tramite cd può essere utile nel caso non si sia dei grandi esperti e si abbia paura di accedere tramite browser, anche se fondamentalmente non ci sono particolari modifiche da fare che possano compromettere il funzionamento del router primario.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.