Meglio il turismo fai da te o i viaggi organizzati?

Questo quesito non ha una risposta univoca, perché ogni persona ha delle esigenze personali differenti da quelle delle altre. Del resto sono molti i pregiudizi sui viaggi organizzati, che in molti casi dono del tutto infondati. Sempre più persone si affidano ai viaggi organizzati, soprattutto quelli che trovate sul sito www.viaggiarcobaleno.com.

I difetti di un viaggio organizzato

Durante la vacanze, si sa, si tende a preferire una vita calma e tranquilla, da dedicare ai passatempi preferiti o anche al dolce far niente. Quando si desidera stare in totale relax forse non è il caso di scegliere un viaggio organizzato. Questo perché generalmente i tour operator tendono a permettere ai loro clienti di approfittare al meglio di ogni momento disponibile, soprattutto se la meta del viaggio è particolarmente lontana o originale. Viaggiare fino in Giappone o in Madagascar, per poi riposare al sole sul lettino in spiaggia per due settimane, da molti è visto come un’assurdità: visto che si è raggiunta una meta lontana, conviene conoscerne tutte le bellezze e le peculiarità. Durante i viaggi organizzati quindi in genere ci si alza presto e si cerca di sfruttare la meglio il tempo a disposizione, visitando quanti più musei possibili e viaggiando verso le località più belle ed affascinanti. Molti non amano questo tipo di vacanze, conviene quindi che non scelgano un tour organizzato.

I viaggi organizzati sono troppo costosi

Questa affermazione è in realtà una leggenda metropolitana che non fonda le sue basi nella realtà delle cose. Molte agenzie di viaggio propongono ai loro clienti dei pacchetti particolarmente convenienti per i viaggi organizzati. Del resto qualsiasi albergo propone tariffe speciali a chi gli occupa non una, ma 20 o 30 stanze. Alcune agenzie approfittano anche di particolari sconti, che sono garantiti loro dall’ampio numero di clienti che portano in un dato luogo. Grazie a questo di solito i viaggi organizzati hanno prezzi interessanti, soprattutto se si considera che comprendono anche l’organizzazione di gite quotidiane e la visita a tanti musei o altre strutture senza bisogno di pagare il biglietto a parte.

Un viaggio con degli sconosciuti

Viaggiare con degli sconosciuti non è cosa piacevole per alcune persone; in realtà il fatto di viaggiare in gruppo è particolarmente piacevole: è sempre meglio condividere con altri le esperienze, soprattutto quando si viaggia totalmente da soli, senza amici o parenti. Durante un viaggio organizzato si possono incontrare tante persone interessanti, con cui spesso si instaura un rapporto div era e propria amicizia. Del resto sono sconosciuti solo alla partenza.

Tagged with:

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.