Garcinia Cambogia: funziona davvero?

E’ possibile dimagrire solo assumendo una determinata sostanza? Questo è ciò che si chiedono migliaia e migliaia di persone intenzionate a perdere peso. Da qualche tempo, è boom di richieste per la Garcinia Cambogia che, secondo le opinioni di molti, rappresenterebbe un prodotto dimagrante dagli effetti “stupefacenti”, ed effettivamente, scavando in fondo alla questione, si tratta proprio di una droga che deriva dalla buccia di una pianta tropicale che cresce soprattutto in Vietnam, Cambogia, Filippine e parte dell’India.

Garcinia Cambogia: proprietà ed effetti sull’organismo

Ciò che rende questa sostanza un prodotto ad alta efficacia in alcuni processi dell’organismo è la presenza, in essa, dell’acido idrossicitrico, estremamente raro in natura e che consente di bloccare la sintesi di acetilcoenzima A. Tradotto in parole più semplici, la Garcinia Cambogia riduce la sintesi degli acidi grassi stimolando il senso di sazietà. Ecco perché tantissime persone hanno scelto di assumere questa sostanza per dimagrire. Inoltre, un altro importante effetto sull’organismo, sembrerebbe legato alla capacità dell’estratto di combattere colesterolo e trigliceridi, patologie che affliggono normalmente un gran numero di soggetti e che ne condizionano la salute e lo stile di vita. Rientrando nella classificazione delle droghe, sono molte anche le persone che si chiedono se questo composto naturale abbia degli effetti collaterali: fino ad ora, non sono state riscontrate conseguenze degne di nota nei soggetti che lo hanno assunto, anche in grandi quantità. Tuttavia, se ne sconsiglia l’utilizzo durante la gravidanza o si soffre di diabete.

Prodotti dimagranti: cosa scorre tra la bufala e la verità

Il caso della Garcinia Cambogia non è il primo a riguardare sostanze che permetterebbero di perdere peso in modo naturale. Ogni volta ne nascono dibattiti accesissimi tra sostenitori e scettici. Le conclusioni che ne derivano sono sempre le stesse: per dimagrire occorre associare a determinati rimedi anche un corretto stile di vita, a partire dall’alimentazione. E’ certamente questo passaggio che fa la differenza e che rende una sostanza naturale efficace o meno. Ad onor del vero, questo composto naturale ha suscitato maggiore interesse rispetto ad altri per delle caratteristiche assolutamente interessanti, come la capacità di inibire l’azione della citrato liasi, ovvero di quella funzione dell’organismo che metabolizza i grassi. Ne deriva che per il suo utilizzo occorre prestare attenzione anche a quantità e tempistiche: ciò che consigliano gli esperti è di assumere 1 grammo di prodotto tre volte al giorno, 40 minuti prima dei pasti. A beneficiarne, a quanto pare, sarà anche l’apparato digestivo, soprattutto per quelle persone che combattono con fastidiosi problemi intestinali.

Lascia un commento

Copyright © 2017. All Rights Reserved. Adels | Flytonic Theme by Flytonic.